Terroristi a casa nostra. Passaporti falsi e foto da guerra, arrestati due siriani all’aeroporto di Bergamo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Due arabi sospetti fermati all’aeroporto di Bergamo di Orio al Serio. Una coppia che ha insospettito gli agenti tanto da richiedere accertamenti. Si trattava di due siriani che sui cellulari avevano immagini compromettenti riconducibili all’Isis. Uno aveva il passaporto austriaco, l’altro si spacciava per norvegese.Stavano provando a imbarcarsi su un volo per Malta.I due, uno di 30 anni, e un altro di 19, sono stati arrestati e portati al processo per direttissima. Sul cellulare del ragazzo più giovane ci sarebbe anche un’immagine che lo ritrae con un mitragliatore in mano. Il primo si è giustificato dicendo che le immagini le conservava in ricordo del fratello morto. Il secondo ha raccontato al giudice che la persona con il mitragliatore è suo cugino. Anche a Orio il livello di allerta dopo gli attacchi terroristici in Francia resta molto alto.