Tornano ad aumentare i malati di Coronavirus. Ancora in calo i ricoveri nelle terapie intensive. 260 le vittime, ai minimi da metà marzo

dalla Redazione
Cronaca

Il numero totale dei malati di Coronavirus  è di 106.103, con un incremento di 256 contagiati rispetto a ieri, in controtendenza rispetto ai giorni scorsi quando il numero dei nuovi contagi aveva seguito un decremento costante (ieri erano stati -680). Tra i pazienti attualmente positivi al Covid-19, riferisce l’ultimo censimento reso noto dal Dipartimento della Protezione civile, 2.009 sono ricoverati nelle terapie intensive, con una decrescita di 93 pazienti, sempre rispetto a sabato.

Sono, invece, 21.372 quelli ricoverati con sintomi nei reparti ordinari, con un decremento di 161 pazienti, e 82.722, pari al 78% degli attualmente positivi, quelli in isolamento domiciliare asintomatici o con sintomi lievi. Rispetto a ieri ci sono 260 nuovi decessi (il numero più basso dal 15 marzo), 155 in meno rispetto a ieri, che portano il totale a 26.644 vittime. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale, invece, a 64.928, con un incremento di 1.808 persone rispetto a ieri.

Nel dettaglio (qui la mappa dei contagi), i casi attualmente positivi sono: 35.166 in Lombardia, 15.519 in Piemonte, 12.341 in Emilia Romagna, 9.138 in Veneto, 6.069 in Toscana, 3.480 in Liguria, 4.573 nel Lazio, 3.308 nelle Marche, 2.924 in Campania, 2.937 in Puglia, 1.682 nella Provincia autonoma di Trento, 2.107 in Sicilia, 1.248 in Friuli Venezia Giulia, 2.068 in Abruzzo, 994 nella Provincia autonoma di Bolzano, 296 in Umbria, 783 in Sardegna, 254 in Valle d’Aosta, 797 in Calabria, 219 in Basilicata e 200 in Molise.