Tragedia nei cieli del Pakistan. Si schianta un aereo con 48 persone a bordo: tra le vittime il predicatore-cantante Junaid Jamshed

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un aereo commerciale, con a bordo 48 persone, si è schiantato in Pakistan, nella zona di Havelian. Il volo della Pakistan International Airlines (Pia) era partito da Chitral ed era diretto a Islamabad. Ma qualcosa durante la tratta non è andata per il verso giusto: il velivolo è scomparso dai radar, facendo temere subito il peggio.

“C’era un sacco di fumo quando sono arrivato sul luogo dell’incidente: il relitto dell’aereo era in fiamme. Il primo corpo abbiamo tirato fuori era gravemente ustionato”, ha raccontato uno dei primi soccorritori. Al momento le informazioni ufficiali parlano di 36 morti certificati. Ma vista la situazione non c’è molta da speranza di estrarre persone in vita tra i rottami bruciati. Sul volo c’erano 42 passeggi e 6 membri dell’equipaggio. Tra le vittime ci sarebbe anche Junaid Jamshed, personaggio noto in Pakistan per il suo eclettismo. Nella sua carriera si è imposto come autore e cantante, ma è stato anche un predicatore islamico dalle posizioni discutibili.