Troppo forte il dolore per la perdita della figlia. Se ne va anche Debbie Reynolds, l’attrice madre di Carrie Fisher

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Non ha retto al dolore per la morte della figlia, Carrie Fisher, la leggendaria principessa Leila di Star Wars. Così l’attrice Debbie Reynolds, 84 anni, è morta dopo un malore proprio mentre organizzava i funerali dell’amata figlia. “Grazie a tutti quelli che hanno abbracciato i doni e i talenti della mia amata e incredibile figlia. Sono grata per tutti i vostri pensieri e preghiere che ora la stanno guidando verso la sua prossima fermata. Con amore, la mamma di Carrie”, aveva scritto su Facebook. Qualche ora dopo è arrivato l’ictus fatale. “Ora Debbie è insieme a Carrie, ora i nostri cuori sono doppiamente spezzati”, ha detto Todd Fisher, che ha riferito le ultime parole della madre: “Voglio solo stare con Carrie”.

Debbie Reynolds nella sua carriera di attrice aveva partecipato anche al capolavoro del cinema Singin’ in the Rain, diretto da Gene Kelly e Stanley Donan. Per anni il rapporto con la figlia Carrie non era stato dei migliori, tanto che la “principessa Leila” aveva svelato le tensioni in famiglia nel libro autobiografico del 1990. Tuttavia, negli anni c’era stato un riavvicinamento che aveva reso le due una coppia indissolubile, anche a causa del tempo perso per le incomprensioni giovanili.