Trump verso l’impeachment. La Speaker della Camera Pelosi: “Il presidente non è un re. Ha abusato del suo potere. Nessuno è al di sopra della legge”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“I fatti sono incontestabili. Il Presidente ha abusato del suo potere a proprio vantaggio, politico e personale, a spese della sicurezza nazionale”. E’ quanto ha detto la Speaker della Camera, Nancy Pelosi, annunciando l’inizio dei lavori sulla redazione degli articoli di impeachment ai danni del presidente statunitense Donald Trump. Pelosi ha rilasciato una dichiarazione dal “Balcony Hallway” della Camera da cui, lo scorso 24 settembre, aveva annunciato l’avvio dell’indagine nei confronti di Trump.

“Le sue azioni illecite colpiscono il cuore stesso della nostra Costituzione”, ha detto la Speaker della Camera. “Tristemente, ma con fiducia e umiltà, con fedeltà ai nostri padri fondatori e con il cuore pieno di amore per l’America, oggi chiedo alla Camera di procedere con la redazione degli articoli di impeachment”, ha aggiunto. Poi Pelosi ha ribadito che “nessuno è al di sopra della legge” e che, “se permettiamo a un presidente di esserlo, è la nostra democrazia a essere in pericolo: il presidente non è un re, le persone sono il re”.

Pochi minuti prima delle parole di Pelosi, Trump aveva definito su Twitter i Democratici “dei pazzi” e chiesto di procedere con l’impeachment il prima possibile: “Se volete condannarmi all’impeachment fatelo ora, così potremo avere un processo giusto al Senato e il nostro Paese potrà tornare al lavoro”, ha twittato in mattinata il presidente statunitense. La Speaker alla Camera sarà invece protagonista nell’intera giornata di giovedì. In tarda mattinata è prevista una conferenza stampa dove risponderà alle domande dei giornalisti, mentre in serata è prevista la sua presenza al programma televisivo di Cnn, “Town Hall”, dove spiegherà le prossime mosse della Camera sul procedimento di impeachment ai danni di Donald Trump.

Ieri, secondo quanto ha riportato la testata americana “The Hill”, Pelosi avrebbe chiesto alla leadership dei Democratici se fossero pronti per le fasi conclusive dell’impeachment, in un meeting a porte chiuse. Durante l’incontro avrebbe detto di non aver preso ancora alcuna decisione sulla timeline da seguire o su quando fissare il voto, ma di voler accelerare.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica finita nel cesso

Passando al cesso più tempo della media – tra una foto ricordo e l’altra – a Sgarbi dev’essergli caduto dentro il cervello. Non può spiegarsi diversamente lo stupore che l’ha colto quando ieri migliaia di persone l’hanno sommerso di insulti per le volgarità gratuite che

Continua »
TV E MEDIA