Ucraina, i russi avanzano verso Severodonetsk. Lavrov: “Donbass obiettivo primario”

Ucraina, i russi avanzano verso Severodonetsk: l’offensiva delle truppe di Mosca nel Donbass è stata commentata dal ministro Lavrov.

Ucraina, i russi avanzano verso Severodonetsk: la ripresa sempre più rapida e decisa dell’offensiva russa è stata commentata dal ministro degli Esteri di Mosca, Sergei Lavrov.

Ucraina, i russi avanzano verso Severodonetsk. Lavrov: “Donbass obiettivo primario”

Ucraina, i russi avanzano verso Severodonetsk. Lavrov: “Donbass obiettivo primario”

Le truppe russe procedono con ritmo incessante nella loro avanzata nel Donbass. La notizia è stata confermata dal capo della regione di Lugansk, Sergei Gaidai, su Telegram con le seguenti Parole: “I russi stanno avanzando verso il centro della città. I combattimenti continuano, la situazione è molto difficile – e ha aggiunto –. I soldati russi uccisi non vengono portati via, l’odore di decomposizione ha riempito la zona”.

In merito alla ripresa dell’offensiva nel Donbass e sulla rapidità con la quale i russi avanzano verso Severodonetsk, si è espresso anche il ministro degli Esteri di Mosca, Sergei Lavrov. Nel corso di un’intervista rilasciata all’emittente francese Tfi e citata dalla CNN, il ministro Lavrov ha dichiarato: “La nostra priorità assoluta è la liberazione delle regioni di Donetsk e Lugansk, che ora sono riconosciute dalla Federazione Russa come Stati indipendenti. Il nostro obiettivo è ovviamente spingere l’esercito e i battaglioni ucraini fuori da queste regioni”

Nel momento in cui gli è stato chiesto se la Federazione Russa abbia intenzione di annettere i territori che compongono il Donbass, poi, Lavrov ha precisato: “Non si tratta di annessione. Si tratta di un’operazione militare richiesta dalle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk”.

Erdogan sulla pace in Ucraina. Zelensky a Kharkiv: “Situazione indescrivibilmente difficile”

Nella giornata di lunedì 30 maggio, il presidente della Turchia Recep Tayyip Ergogan ha annunciato di voler avere un colloquio telefonico sia con il suo omologo russo Vladimir Puti che con quello ucraino Volodymyr Zelensky. L’intenzione di Erdogan consiste nell’invitare i due leader a “utilizzare tutti i canali del dialogo e della diplomazia” per porre fine al conflitto.

Nel frattempo, mentre nell’est dell’Ucraina i russi avanzano verso Severodonetsk, il presidente Zelensky si è recato a Kharkiv per far visita alle truppe schierate al fronte. In questa circostanza, il leader di Kiev ha dichiarato: “Le condizioni nel Donbass sono indescrivibilmente difficili”.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 12:05
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram