Ucraina, nuove sanzioni contro la Russia: Sberbank entra in blacklist

L’Unione Europea è al lavoro su nuove sanzioni contro la Russia: Sberbank entrerà in black list. Misure anche contro l’oro russo.

Ucraina, nuove sanzioni contro la Russia: l’Unione Europea è pronta a procedere all’inserimento di Sberbank, la principale banca russa, in blacklist.

Ucraina, nuove sanzioni contro la Russia: Sberbank entra in blacklist

Ucraina, nuove sanzioni contro la Russia: Sberbank entra in blacklist

L’Unione Europea sta lavorando a un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia. Secondo quanto riferito da più fonti europee, le sanzioni introdurranno ulteriori misure restrittive contro Sberbank nota per essere la principale banca della Federazione Russa.

Con il nuovo pacchetto di sanzioni, Sberbank sarebbe una delle entità pronta a entrare a far parte della blacklist europea. L’ingresso in blacklist della banca russa porterebbe al congelamento dei suoi asset e al divieto della maggior parte delle transazioni.

In merito all’inserimento di Sberbank in blacklist, alcuni Stati membri dell’UE come Ungheria, Austria e Croazia hanno chiesto di avviare una “fase di adattamento” prima di ufficializzare la misura. La banca russa, infatti, è presente in tutti e tre i Paesi europei.

Tra le altre misure che figurano nel nuovo pacchetto di sanzioni, anche il passaggio in lista nera di circa cinquanta personalità russe di alto profilo e il bando all’oro russo a eccezioni del materiale prezioso usato per realizzare articoli da gioielleria.

La riunione degli ambasciatori dei 27

Il nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia sul quale sta lavorando Bruxelles è stato presentato nella giornata di lunedì 18 luglio durante la riunione degli ambasciatori dei 27. La discussione, infatti, si è incentrata principalmente sull’inasprimento del pressing economico sul Paese guidato dal presidente Vladimir Putin.

In relazione alla riunione del Coreper di lunedì 18 luglio, la presidenza ceca ha asserito: “È emersa unità sulla necessità di approvare il nuovo pacchetto anche per evitare scappatoie alle misure finora messe in campo”.

Nella giornata di mercoledì 20 luglio, dopo le ultime limature al testo apportate dalla Commissione europea, è atteso un nuovo vertice degli ambasciatori dei 27 durante il quale si voterà il documento definitivo. In seguito all’approvazione e al via libera delle capitali europee tramite procedura scritta, le misure diverranno ufficiali.

L’Ue si è posta come obiettivo quello di far entrare in vigore l’ennesimo pacchetto di sanzioni contro la Russia entro questa settimana.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram