Un team di medici e infermieri cubani in arrivo in Lombardia. Gestiranno l’ospedale da campo allestito a Crema

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Abbiamo organizzato il viaggio per far venire nel nostro paese un team di 52 medici cubani che arriveranno domani e partiranno per la Lombardia per gestire l’ospedale da campo allestito a Crema”. E’ quanto ha annunciato il capo della Protezione Civile, Angelo Borelli, nel corso della consueta conferenza stampa dedicata all’emergenza Coronavirus.  “I 52 medici cubani – ha spiegato l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera – sono un’altra opportunità straordinaria. Arriveranno domani (oggi, ndr) alle 18.30 a Malpensa, dove li andremo a prendere e li porteremo direttamente a Crema. Il direttore dell’ospedale mi ha detto che già da lunedì, dopo un breve aggiornamento, saranno operativi nell’ospedale da campo che sarà approntato”.

“Vogliamo esprimere la nostra profonda e sincera gratitudine al governo della Repubblica di Cuba – affermano in una nota congiunta i parlamentari del Movimento 5 Stelle delle commissioni Affari Esteri di Camera e Senato – e al suo ambasciatore in Italia, Josè Carlos Rodriguez Ruiz, per la solidarietà concreta mostrata con l’invio di 52 tra medici e infermieri cubani esperti in malattie infettive che, dopo il loro arrivo all’aeroporto milanese di Malpensa, andranno subito a dare man forte ai nostri medici in una delle zone più colpite d’Italia, a Crema, lavorando nell’ospedale da campo allestito nell’area antistante al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore. Grazie, a nome di tutti gli italiani: non ce ne dimenticheremo”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Bongiorno conflitti d’interesse

Fosse per certi leghisti dovrebbe dimettersi pure Papa Francesco. Quindi che c’è da meravigliarsi se ieri si sono svegliati con la pretesa di cacciare dal governo la sottosegretaria Macina, coriacea esponente dei 5 Stelle passata per le armi senza bisogno di processo per lesa maestà

Continua »
TV E MEDIA