Una scuola al giorno da finanziare. Ai fondi ci pensa Cassa depositi e prestiti. Sostenibilità per favorire lo sviluppo

dalla Redazione
Politica

Una scuola al giorno da finanziare. Questo uno degli impegni che sta portando avanti con il proprio piano industriale 2019-2021 la Cassa depositi e prestiti, società che ha come azionista di maggioranza il Ministero dell’economia e finanze, che gestisce il risparmio postale degli italiani e che ha chiuso lo scorso anno il proprio bilancio con un attivo di 449 miliardi di euro. La sostenibilità per favorire lo sviluppo delle scuole, come evidenziato di recente dall’amministratore delegato Fabrizio Palermo (nella foto), in Commissione vigilanza, rientra nella mission di Cdp, che ha anche lanciato la scuola italiana di ospitalità, prima scuola di hotellerie nel Paese. I finanziamenti sugli istituti scolastici, alle prese con mille problemi con l’esplosione della pandemia, diventano fondamentali.