Urne infinite. La Spagna rischia di tornare ancora al voto: la Camera nega la fiducia a Rajoy

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Spagna vede avvicinarsi le spettro di nuove elezioni. E sarebbe la terza volta in un anno. Mariano Rajoy, infatti, non ha ottenuto la fiducia alla Camera per soli 6 voti. Il passaggio in Parlamento, dunque, non ha riservato sorprese: non c’è stato alcun soccorso ai popolari, appoggiati da Ciudadanos. L’unica speranza è relativa a domani, quando non ci sarà bisogno della maggioranza qualificata: basta quella relativa. Un’astensione dei socialisti potrebbe favorire l’investitura del primo ministro. Tuttavia, il leader del Psoe, Pedro Sanchez, ha ribadito la sua totale chiusura. Per risolvere la crisi politica ci sono due mesi: senza un accordo il Re Felipe sarebbe costretto a indire nuove elezioni. Al momento non ci sono i numeri per creare maggioranze: lo sbocco della grande coalizione in Spagna sembra impossibile.