Usa, afroamericano ucciso dalla polizia: sessanta colpi di pistola dopo un inseguimento. Il video shock fa il giro del web

Usa, afroamericano ucciso ucciso dalla polizia: l'ennesima vittima che sta generando polemiche e discussioni sulla brutalità degli agenti.

Usa, afroamericano ucciso dalla polizia: l’ennesima vittima negli Stati Uniti che riporta al centro delle discussioni e delle polemiche la brutalità dell’uso delle armi delle forze dell’ordine verso le persone di colore. Non si spiega perché, anche in caso di difesa, in uno scontro impari i colpi debbano quasi sempre essere mortali.

Usa, afroamericano ucciso dalla polizia: sessanta colpi di pistola dopo un inseguimento. Il video shock fa il giro del web

Usa, afroamericano ucciso dalla polizia

Usa, afroamericano è stato ucciso dalla polizia. Ancora una volta si torna a parlare di scontri tra le forze dell’ordine e un giovane afroamericano. L’episodio tragico si è consumato nell’Ohio con la polizia di Akron.

Jayland Walker, 25 anni, lavorava per un’app di consegne di cibo a domicilio. Il giovane era a bordo di un’auto quando, per un’infrazione stradale, non si è fermato all’alt della polizia. Da quel momento è partito l’inseguimento della polizia e dopo alcuni minuti l’auto ha rallentato con il ragazzo che è uscito indossando un passamontagna scappando a piedi verso un parcheggio. La fuga a piedi si è conclusa con sessanta colpi sparati sul 25enne.

Dopo la tragedia che si è consumata nella notte di lunedì 3 luglio 2022, è arrivato il messaggio del campione di basket LeBron James, che ha commentato: “Prego per la mia città”. Ovviamente, la morte del ragazzo ha determinato che centinaia di persone sono scese in strada per contestare la brutalità della polizia.

Il video shock fa il giro del web

Un nuovo video shock mostra l’omicidio dell’afroamericano, Jayland Walker, crivellato da 60 colpi dopo un inseguimento da parte della polizia Usa nonostante fosse disarmato quando è uscito dalla macchina.  Tutti gli agenti coinvolti sono stati sospesi in attesa dell’esito delle indagini.

L’avvocato della famiglia della vittima, Bobby DiCello, ha confermato il ritrovamento di novanta bossoli. “Ci sono ferite in tutte le parti del corpo”, ha aggiunto DiCello. Il video shock dell’inseguimento e della sparatoria è diventato virale facendo il giro del web e dei mass media.  Il sindaco di Akron, il democratico Daniel Horrigan, ha annullato la festa in programma per il 4 luglio, Independence Day. “Questa – ha spiegato – è la festa in cui si riuniscono le famiglie e gli amici. Non è il momento per una celebrazione”.

Leggi anche: 4 luglio, Festa dell’Indipendenza americana: cos’è e perché si festeggia

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram