Usa, agguato alla polizia a Baton Rouge. Morti tre agenti. Si teme l’ennesima vendetta razziale. Ucciso il killer: è un ex marine afroamericano

dalla Redazione
Mondo

Gli scontri razziali non si placano negli Stati Uniti d’America. Ancora spari contro la polizia con il bilancio finale che parla di tre agenti uccisi in un’imboscata a Baton Rouge, in Louisiana. Si tratta dello stesso posto dove il 5 luglio scorso fu ucciso dalle forze dell’ordine Alton Sterling, un ambulante afroamericano. Uno dei sospettati di aver aperto il fuoco è stato ucciso: si tratta di un ex marine afroamericano. Un secondo sospetto, invece, sarebbe in fuga. La sparatoria è avvenuta intorno alle 9 del mattino a meno di un miglio di distanza dalla sede del Dipartimento di polizia della città, lungo la Airline Highway, all’altezza della Old Hammond Highway. Sono sei gli agenti che sono stati colpiti in tutto. Anche se qualche testimone ritiene non si sia trattato di un attacco diretto contro gli agenti di polizia.