Vladimir Putin è scampato a un attentato, la rivelazione dei servizi segreti ucraini: “Il tentativo è fallito 2 mesi fa”

Vladimir Putin è scampato a un attentato circa due mesi fa, lo riferisce il capo dei servizi segreti ucraini.

Vladimir Putin sarebbe scampato ad un attentato dopo l’inizio della guerra in Ucraina. A rivelarlo è Kyrylo Budanov, capo dell’intelligence del ministero della Difesa ucraino, secondo quanto riportano diversi media ucraini tra cui l’Ukrainska Pravda. “C’è stato un tentativo non molto tempo fa. Si tratta di un’informazione non pubblica e di un tentativo assolutamente fallito. Ma è successo davvero circa 2 mesi fa”, ha detto Budanov.

Vladimir Putin è scampato a un attentato, la rivelazione dei servizi segreti ucraini: “Il tentativo è fallito 2 mesi fa”

Vladimir Putin scampato a un attentato

Il presidente russo sarebbe realmente scampato a un attentato, secondo quanto riferiscono i giornali ucraini che citano Kyrylo Budanov, il capo dei servizi segreti. Secondo Budanov, ad attentare alla vita di Vladimir Putin sarebbero stati non meglio precisati “soggetti provenienti dalle regioni del Caucaso”.

Ovviamente da Mosca non è arrivata per il momento alcuna conferma di questo presunto attentato. Inoltre Budanov è lo stesso che da tempo sostiene che Putin sia gravemente malato.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram