Votazione M5S, Giuseppe Conte confermato presidente: l’esito stabilito da 55.618 voti a favore e 3.429 contrari

Votazione M5S Giuseppe Conte esito
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Domenica 27 e lunedì 28 gli iscritti al M5S sono stati chiamati a una nuova votazione per conferma Giuseppe Conte quale presidente del movimento. La votazione si è resa necessaria a causa della sentenza del Tribunale di Napoli che annullava lo statuto dei 5Stelle, quello con cui era stato eletto Conte.

L’esito della votazione, a cui hanno partecipato 59.047 sostenitori del Movimento, ha visto rivincere Giuseppe Conte con 55.618 voti.

Votazione M5S, Giuseppe Conte confermato presidente

L’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte è stato confermato presidente del Movimento 5Stelle. L’esito appariva abbastanza scontato, ma la votazione appariva comunque necessaria. Lo stesso Conte aveva spiegato: “Rispondiamo così, con un nuovo voto democratico a ricorsi e cavilli del tutto legittimi ma che non possono fermare la nostra azione politica”.

Il riferimento è proprio al ricorso presentato dagli attivisti Steven Brian Hutchinson, Liliana Coppola e Renato Delle Donne (in rappresentanza di centinaia di iscritti che hanno appoggiato anche economicamente la causa), sostenuti dall’avvocato Lorenzo Borrè.

Il ricorso era stato accolto dal Tribunale di Napoli, che aveva successivamente rigettato l’istanza dei legali del Movimento, che avevano chiesto a revoca dell’ordinanza di sospensione dello Statuto e della nomina del presidente Giuseppe Conte.

L’esito della votazione M5S

L’esito della votazione M5S è stato determinato da 55.618 voti a favore e 3.429 contrari la rielezione di Giuseppe Conte quale Presidente del Movimento. Inoltre l’assemblea degli iscritti ha stabilito che il Comitato di Garanzia è composto da Roberto Fico, Virginia Raggi, Laura Bottici. Mentre il Collegio dei probiviri è composto da Danilo Toninelli, Fabiana Dadone e Barbara Floridia.

Hanno vinto i sì anche per il terzo quesito all’ordine del giorno. Quello che chiedeva “la ratifica delle deliberazioni assunte dagli iscritti in date 16 settembre 2021, 29/30 novembre 2021 e 9/10 dicembre 2021 e, per quanto occorra, loro rinnovazione (aventi ad oggetto la elezione di Roberto Fico e di Virginia Raggi alla carica di Componenti del Comitato di Garanzia deliberata in data 16 settembre 2021; la elezione di Riccardo Fraccaro alla carica di componente del Collegio dei Probiviri, deliberata in data 16 settembre 2021; la destinazione delle restituzioni dei portavoce nazionali, di approvazione dell’accesso al 2X1000 e al finanziamento privato in via agevolata, deliberate in date 29/30 novembre 2021; la elezione di Michele Gubitosa, Riccardo Ricciardi, Paola Taverna, Alessandra Todde e Mario Turco alla carica di Vice Presidenti deliberata in date 9/10 dicembre 2021, con precisazione del successivo conferimento a Paola Taverna della carica di Vice Presidente vicaria; la costituzione di Comitati previsti dallo Statuto in via facoltativa, l’elezione dei componenti dei Comitati statutari e dei Comitati istituiti in via facoltativa assunte in date 9/10 dicembre 2021)”.