Zelensky ci spera: “Non sono del tutto sicuro che Putin sia ancora vivo”

Peskov: "Prima il regime ucraino si renderà conto che la Russia e Putin esistono ed esisteranno, meglio sarà per un Paese come l'Ucraina".

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky non è “del tutto sicuro” che il presidente russo, Vladimir Putin, sia ancora vivo e sia lui a prendere le decisioni in Russia.

Zelensky ci spera: “Non sono del tutto sicuro che Putin sia ancora vivo”

Il leader ucraino ha espresso il singolare dubbio durante il suo intervento in videocollegamento al Forum economico di Davos. “Non capisco bene con chi parlare e di cosa. Non sono sicuro che il presidente russo, che a volte appare contro il chroma key, sia davvero lui”, ha risposto Zelensky a una domanda sulla possibilità di colloqui di pace.

Il chroma key a cui fa riferimento Zelensky è una tecnica di effetti visivi utilizzata per alterare lo sfondo intorno al soggetto di un video. Alcuni ritengono che Putin la utilizzi per i suoi impegni pubblici in televisione, per sembrare che stia visitando dei luoghi mentre in realtà si trova in un luogo sicuro.

Peskov: “Prima il regime ucraino si renderà conto che la Russia e Putin esistono ed esisteranno, meglio sarà per un Paese come l’Ucraina”

“È chiaro che, dal punto di vista puramente psicologico, Zelensky preferirebbe che non esistessero né la Russia né Putin, ma prima si renderà conto, prima il regime ucraino si renderà conto che la Russia e Putin esistono ed esisteranno, meglio sarà per un Paese come l’Ucraina” ha commentato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.

Leggi anche: Biden gioca col fuoco. Per il Nyt a Washington sono pronti ad aiutare Zelensky a riprendersi la Crimea. Armando le forze di Kiev fino ai denti

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram