Aosta, madre uccide i due figli e poi si toglie la vita. Avrebbe iniettato ai due bambini un farmaco letale. A scoprire i tre corpi è stato il marito

dalla Redazione
Cronaca

Una mamma di 48 anni ha ucciso la notte scorsa i figli di 7 e 9 anni e poi si è tolta vita. E’ successo ad Aymavilles, a pochi chilometri da Aosta. La donna, infermiera all’ospedale di Aosta, avrebbe iniettato ai due bambini un farmaco letale.

Ad avvertire la polizia è stato il marito, che rientrando in casa ha trovato i tre corpi senza vita. All’interno dell’abitazione la donna ha lasciato due lettere ora al vaglio degli inquirenti. Nella mattinata di oggi il pm Carlo Introvigne, che coordina le indagini della squadra mobile, conferirà l’incarico al medico legale Mirella Gherardi di Aosta di effettuare le autopsie sui tre corpi.

“Il paese è sgomento, è una tragedia troppo, ma troppo grande, c’è solo tanto dolore”, ha detto il sindaco di Aymavilles, Loredana Petey, commentando la tragedia. “E’ difficile da accettare e da elaborare quanto è accaduto – ha aggiunto la sindaca – non ho parole, c’è solo tanto dolore, adesso tutta la comunità stringersi intorno a questa famiglia, perché hanno bisogno di tutti noi, questo è l’invito che faccio alla mia comunità”.