Apertura in rialzo per Piazza Affari (+1%). Lo spread tra Btp e Bund a 300 punti base favorisce i bancari. Tonfo Fca (-4,9%)

dalla Redazione
Economia

Apertura in rialzo (+0,82) per Piazza Affari con l’indice Ftse Mib, alle 10.30, al +1%. Milano è spinta da Stm (+4%), mentre lo spread tra Btp e Bund stabile a quota 300 punti favorisce Banco Bpm (+3,8%), Ubi Banca (+2,47%), Poste (+2,3%), Unicredit (+1,3%) e Intesa (+0,8%). Sprint di Mps (+2,57%), invariata, invece, Carige a differenza di Popolare Sondrio (+0,9%). Male Fca (-4,9%) all’indomani dei conti trimestrali e dopo la bocciatura degli analisti di Mediobanca, mentre sale Cnh (+2,89%). Acquisti su Fineco (+2,98%), Moncler (+2,65%), Saipem (+2,24%) e Buzzi (+2,49%), mentre cedono Recordati (-0,97%), Snam (-0,54%) e Terna (-0,15%).