Chi sono i tre giudici del Tribunale dei ministri di Catania che hanno chiesto l’autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini

dalla Redazione
Cronaca

I tre giudici del Tribunale dei ministri di Catania che hanno chiesto al Senato l’autorizzazione a procedere per Matteo Salvini sono Nicola La Mantia, Sandra Levanti e Paolo Corda. Tutti loro sono iscritti a Magistratura Democratica, ossia la corrente di sinistra delle toghe. La Mantia ricopre l’incarico di giudice civile della quarta sezione fallimentare, la Levanti è anch’essa un giudice civile mentre il solo Corda riveste il ruolo di giudice penale della quinta sezione. Proprio quest’ultimo è stato oggetto di polemiche perché, quando faceva parte del tribunale del Riesame, aveva scarcerato due nordafricani che avevano trasportato 230 migranti clandestini. Secondo lui, infatti, non si trattava di scafisti di professione ma di traghettatori occasionali. A scanso di equivoci, come previsto dal codice di procedura penale, occorre precisare che la composizione del Tribunale dei ministri è avvenuta mediante estrazione a sorte tra tutti i giudici in attività nei tribunali del distretto e con almeno 5 anni di servizio.