Intoccabile Malagò. Confermato presidente del Coni con un voto bulgaro

dalla Redazione
Sport

Un’elezione soltanto formale. Non c’è mai stata la partita e non c’è stato mai alcun dubbio sulla conferma di Giovanni Malagò alla guida del Coni anche per il quadriennio 2017-2020. Ha ottenuto 67 voti, contro i soli 2 voti per lo sfidante Sergio Grifoni, 79enne ex presidente della Federazione orientamento. Le schede bianche sono state 5 e una quella nulla. “Grazie a tutti, lavoriamo per stare insieme”, il commento a caldo del rieletto Malagò. Nel Consiglio nazionale elettivo riunito nel Salone d’Onore al Foro Italico, Malagò ha preso l’89,3% dei consensi, Grifoni il 2,6%. Le congratulazioni per la rielezione sono arrivati anche dal ministro dello Sport, Luca Lotti, con un tweet: “Congratulazioni a Giovanni Malagò per la sua riconferma alla presidenza Coni. Continueremo a lavorare insieme per il bene dello sport italiano”.

Loading...