Di giorno la toga, la sera scrittori. Tutti al salotto letterario IusArteLibri

Fotoservizio di Marco Nardo
La Notizia Vip

Prosegue con una partecipazione sempre maggiore il ciclo di eventi di IusArteLibri, promossi dall’avvocato Antonella Sotira, presidente dell’Associazione Culturale IUSgustando. I seguitissimi salotti letterari giuridici sono iniziati a novembre con la presentazione del romanzo del magistrato Angelo Martinelli “Quanto me ne vuoi tu” (Bastogi Editore). A dicembre è stato presentato il romanzo “Blue Christmas” dell’avv. Raffaella Bonsignori (Editore Bibliotheka). Grande successo di pubblico ha avuto il diario di bordo del magistrato Michele Leoni, Presidente della Corte di Assise di Bologna, “Quale Giustizia?” (Editore Giappichelli). Ai prestigiosi relatori del mondo giuridico quali il Procuratore Aggiunto di Roma, Antonello Racanelli, il Presidente della Camera Penale di Roma Avv. Cesare Placanica, il Presidente del Conservatorio di Napoli Prof. Avv. Antonio Palma, nel salotto del 14 gennaio, è seguita l’originale esibizione della cantastorie Francesca Prestia.
Con la ballata calabrese “I figli di Aschenaz” si è anticipato il tema del salotto che si è riunito ancora una volta ieri sera, nella Sala Aurelia del Crowne Plaza St. Peter’s di Roma: “Il diritto alla Memoria: omaggio alla Giornata Mondiale della Shoah”. Sulle note struggenti di un violino gli avvocati Anna Sistopaoli, Cesare Gai e Massimiliano Bonifazi hanno presentato il quarto romanzo in concorso: “Negli Occhi di mia Madre” di Titti Federico, con la gradita presenza della Presidente della Comunità Ebraica Romana Ruth Dureghello.