Il dopo Zidane si chiama Lopetegui. L’attuale tecnico della Spagna è il nuovo allenatore del Real Madrid. Dopo il Mondiale in Russia raccoglierà una delle eredità più pesanti nella storia dei Blancos

dalla Redazione
Sport

Il Real Madrid affida il dopo Zinedine Zidane in panchina all’attuale guida della Spagna Julen Lopetegui. Il nuovo tecnico si metterà al lavoro subito dopo il Mondiale di Russia 2018. Raccoglie un’eredità complicata, forse una delle più pesanti di sempre, visto che il suo predecessore ne ha conquistate tre consecutive.

L’accordo è relativo alle prossime tre stagioni ed è stato annunciato oggi dal club sul proprio sito ufficiale. Ancora presto per parlare di che Real sarà. Molto probabilmente non ci sarà più Cristiano Ronaldo che ha manifestato l’intenzione di cambiare aria. Ma di certo non sarà un Real rinunciatario. Con il nuovo allenatore  Lopetegui il club di Madrid vuole continuare a lottare su tutti i fronti. Per il Real non potrebbe essere altrimenti.

Lopetegui, 51 anni, nella sua carriera da calciatore è stato portiere sia del Barcellona che del Real Madrid. il suo ritiro nel 2002. Oltre che la nazionale maggiore ha allenato le nazionali giovanili della Spagna, la squadra riserve del Real Madrid — il Castilla — e il Porto, nel campionato portoghese.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *