Lanciano, tre scuole medie rifiutano l’iscrizione di un bimbo autistico. Dopo la vergogna il Comune corre ai ripari

dalla Redazione
Cronaca
Cagliari

Tre scuole di Lanciano (Chieti) hanno respinto l’iscrizione di un bambino autistico. Al terzo rifiuto la madre del ragazzo ha deciso di denunciare l’accaduto alla polizia. La donna ha spiegato che i dirigenti scolastici hanno sostenuto di aver già troppi bambini disabili nelle prime classi (scuola media, ndr). Oltre alla denuncia alla polizia la donna ha deciso di recarsi direttamente dal sindaco Mario Pupillo. Il primo tentativo andato a vuoto, secondo la denuncia della donna, è stato fatto alla scuola Don Milani dove avevano otto bambini invalidi iscritti in prima. Secondo tentativo alla scuola Mazzini e il terzo e ultimo alla Mazzini. Il primo cittadini Pupillo ha spiegato che sono in corso verifiche sull’accaduto che porteranno a provvedimenti immediati grazie anche all’assessore che si occupa della Scuola incaricato di trovare la migliore soluzione possibile. Una vicenda gestita in ogni caso malissimo e che, secondo il parere di alcuni neuropsichiatri intervenuti sull’argomento, ora rischia di avere strascichi sulla crescita del bimbo.