Laziali su Marte. “Onore al Duce”: Striscioni pro-Mussolini alla vigilia del 25 aprile a Piazzale Loreto. Indaga la Digos

dalla Redazione
Cronaca

Clima sempre più teso in vista del 25 aprile. Un gruppo di ultras della Lazio ha srotolato vicino a piazzale Loreto a Milano uno striscione con la scritta: “Onore a Mussolini“. Hanno cantato per pochi minuti slogan fascisti, facendo il saluto romano al grido “Camerata Mussolini, presente!”, poi hanno raccolto lo striscione e se ne sono andati. Una chiara provocazione alla vigilia del 25 aprile, festa della Liberazione, in corso Buenos Aires, ovvero a pochi passi dal luogo dove il 28 aprile 1945 il cadavere di Benito Mussolini venne appeso insieme a quello dell’amante Claretta Petacci. La Digos, coordinata dal capo del pool dell’antiterrorismo della Procura di Milano, Alberto Nobili, sta lavorando per identificare gli ultras.

Lo striscione è firmato dal gruppo degli Irriducibili: i tifosi della Lazio si trovano a Milano per il ritorno della semifinale di Coppa Italia contro il Milan in programma questa sera a San Siro. Sembra che dopo il blitz i neofascisti si siano dileguati all’istante, ma gli investigatori, con l’aiuto anche della Digos di Roma, stanno cercando di identificarli, anche attraverso le immagini, per poi denunciarli alla Procura.

“Anche cercando di non drammatizzare, non si può non capire che si stanno superando certi limiti. E che la denuncia di tutto ciò spetta soprattutto alla politica. A tutta la politica però”, ha scritto sui social network il sindaco di Milano, Beppe Sala. “Milano è e resterà sempre una città profondamente antifascista“, ha aggiunto Sala.