L’Epifania il bel tempo porta via, nella calza neve e gelo. Previsioni meteo spietate anche per Roma: si scenderà a -5 gradi

dalla Redazione
Cronaca

Quest’anno l’Epifania non solo le feste porta via, ma anche il bel tempo. Facendoci dire addio al clima mite delle ore pomeridiane della seconda metà di dicembre. Le previsioni meteo hanno infatti confermato che sull’Italia è in arrivo un’ondata aria gelida, proveniente dall’Artico, che porterà freddo e neve soprattutto al centro-sud. Al nord le temperature scenderanno di molto ma il cielo sarà comunque soleggiato. Anche Roma si batteranno i denti: nel fine settimane le minime toccheranno punte di -5°C.

Del resto già in queste ore le condizioni meteo hanno subito un peggioramento con piogge sparse, sulle regioni centrali e meridionali. Dopo la tregua di domani, giovedì 4 gennaio, con cielo sereno o poco nuvoloso ovunque, ci sarà un drastico peggioramento per la giornata di venerdì 5 gennaio con l’ondata di freddo che soffierà in particolare sul versante orientale.

Nel giorno de,la Befana l’aria artica investirà tutta l’Italia, portando fiocchi di neve anche a basse quote tra Marche, Abruzzo, Molise, e le aree interne di Puglia e Campania. In collina non sono escluse delle bufere di neve, che potranno causare più di qualche disagio alla circolazione. Sabato 7 gennaio le previsioni meteo indicano appena un lieve miglioramento con la diminuzione delle precipitazioni nevose, ma il freddo si farà sempre più severo: le minime a Roma andranno abbonamento sotto lo zero, toccando i -5°C. A L’Aquila e a Potenza la colonnina di mercurio resterà sotte zero anche nei valori massimi, mentre al nord Milano e Torino resteranno ferme a 0 nelle ore meno fredde  fino a scendere a -7°C nella notte.

Un parziale miglioramento è poi previsto per l’inizio della prossima settimana, quando il freddo allenterà la morsa sulla Penisola. Anche se, stando alle prime indicazioni meteo, la tregua potrebbe essere piuttosto breve.

Loading...