Il Mibac cerca i nuovi direttori per i poli museali vacanti o gestiti ad interim. Il bando riguarda anche la Reggia di Caserta e i Parchi archeologici di Pompei e dell’Appia antica

dalla Redazione
Cronaca

Dalla Galleria dell’Accademia di Venezia alla Reggia di Caserta al Parco archeologico di Pompei. Ma non solo. Il ministero per i beni e le attività culturali, guidato da Alberto Bonisoli, ha pubblicato sul proprio sito i bandi per la selezione dei direttori dei poli museali vacanti o gestiti ad interim.

Il bando riguarda anche il Parco archeologico dell’Appia antica, quello dei Campi Flegrei e il Palazzo Reale di Genova. Le candidature verranno valutate da una Commissione nominata dal Mibac che ne selezionerà 10 per i primi tre musei (di livello dirigenziale non generale) e 10 per gli altri tre (di livello dirigenziale non generale). A seguito di colloquio, la commissione indicherà due terne di nomi da sottoporre al ministro (per i primi tre musei) e al direttore generale Musei (per gli altri tre).

Da tali selezioni, a seguito di un colloquio con la Commissione, verrà individuata una terna da sottoporre al ministro per i beni e le attività culturali il quale individuerà, per gli istituti di livello dirigenziale generale, il candidato cui conferire l’incarico. Per gli istituti di livello dirigenziale non generale, la terna sarà sottoposta al Direttore generale Musei che individuerà il candidato cui conferire l’incarico.