Neoplasie da sostanze tossiche. Biologi nella Terra dei Fuochi. Le linee guida per combattere l’inquinamento killer

dalla Redazione
Cronaca
Caivano (provincia di Napoli- febbraio 2012- Un vigile del fuoco impegnato a spegnere un rogo appiccato a rifiuti speciali e urbani. Nella cosiddetta Terra dei Fuochi basta spulciare i documenti dei Vigili del Fuoco ,dove sono registrati i tantissimi interventi dei pompieri per i roghi tossici, per capire la portata del fenomeno relativo ai roghi tossici. Da molti anni, la camorra e le piccole imprese che producono in nero e sono costrette a smaltire i rifiuti in nero, usa il sistema dei roghi tossici per liberarsi dei rifiuti e degli scarti industriali di ogni tipo.

Insorgenza del cancro in relazione all’inquinamento ambientale. Come fare prevenzione nella Terra dei fuochi? Quali sono gli strumenti per disintossicare la popolazione? Se ‘è  discusso nell’Agriturismo Borgorosa a Caserta, in un convegno organizzato dall’Ordine Nazionale dei Biologi e dalla Fondazione “DD Clinic Research Institute Onlus”. Dopo aver affrontato i temi dei vaccini e dell’epigenetica, la biologia pensa alla presenza dei metalli pesanti nel corpo umano e ai sistemi per eliminarli dall’organismo attraverso le buone pratiche sanitarie e alimentari.

L’inquinamento da metalli nell’uomo ha diverse origini. Fumo di sigaretta, vernici e pitture e non per ultimi i rifiuti tossici. Sebbene sia ormai conosciuta la relazione tra metalli pesanti e malattie, si parla meno invece della relazione tra stile di vita e disintossicazione. In questo contesto, sussistono ipotesi secondo cui, attraverso una corretta alimentazione, sia possibile contrastare l’accumulo di contaminanti nell’organismo per scongiurare una vasta gamma di patologie, tra cui quelle oncologiche e neurodegenerative. Un discorso ancora più valido se si è a contatto con zone contaminate come la Terra dei fuochi. Ecco perche i biologi hanno tracciato le linee guida su come potersi disintossicare.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *