Piazza Affari apre con il segno più (0,2%), in linea con gli altri mercati europei. Occhi puntati su Carige e Tim. Lo spread a 308 punti base

dalla Redazione
Economia

Apertura positiva in tutte le piazze europee: Londra +0,7%, Parigi +0,8%, Francoforte +0,9%. Milano è la più debole (+0,2%). Banca Carige non riesce a fare prezzo e segna un calo (teorico) del 48,65%, all’indomani dei conti e del piano di salvataggio. Il titolo Tim, partito in deciso rialzo, nonostante le indiscrezioni sull’uscita dell’ad Amos Genish, in apertura ha guadagnato l’1,66% ed è passato in negativo (-1,02%) dopo la conferma da parte della società della revoca di tutte le deleghe al manager. Milano è appesantita soprattutto dalle banche e dai titoli energetici, con Saipem che perde il 2% ed Eni l’1,10%. Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 308 punti base.