Le super tifose della Colombia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Lorenzo Franculli per La Gazzetta dello Sport

 

Cuadrado, Radamel Falcao (se recupera), James Rodríguez? Macché. Il tridente con cui la nazionale colombiana azzannerà i Mondiali brasiliani lo vedete nel nostro video qui sotto ed è molto, molto più pericoloso. E affiatato: perché tutte queste meraviglie sono paisa (senz’accento), come si chiamano le donne – e anche gli uomini, per la verità, ma loro non ci interessano – che vengono da Medellín e dintorni, la fetta di Colombia che produce le mujeres più belle dell’universo mondo.

MARIANA DAVALOS — Fossimo nel ct José Pekerman, all’ala destra schiereremmo la guizzante Mariana Davalos, che di solito si esibisce – sulle passerelle e sulle copertine più hot dell’America Latina – con la gemella Camila. Ma quella si è trasferita in Kentucky e «ora mi tocca cercare altre compagne d’avventura» (Mariana dixit). Venticinque anni, un figlio (Maximo) e nessun compagno, Mariana è uno spettacolo di mora con gli occhi azzurri e misure perfette (90-62-90, ma c’è il barbatrucco: un chirurgo le ha arrotondato il seno). Dalle foto non si direbbe, ma la ragazza è ultra-religiosa (“Dio sopra a tutte le cose”, scrive di continuo su Twitter) e anche morigerata. A parole. «Se io e mia gemella ci siamo mai scambiati i fidanzati? Ma che domande sono! Però una volta il mio nipotino mi ha scambiato per sua madre», ha detto a un comprensibilmente deluso reporter di una rivista per soli uomini. Vabbeh, Mariana compensa con sguardi killer e il titolo, meritatissimo, di “tanga più sexy di Colombia”. Anche se qualcosa si muove, a livello fidanzati: alcuni siti le “appioppano” Juan Fernando Quintero, talentino del Porto (ed ex Pescara).

LINA POSADA — Come centravanti, non c’è storia: Pekerman deve mettere la rubia, e cioè bionda, Lina Posada, di gran lunga la più scatenata del trio. Faccia d’angelo, corpo che meriterebbe un monumento (175 centimetri di altezza, 88-60-89), Lina spazia da un lavoro normale (nei ritagli di tempo fa la designer) a qualche cameo nei videoclip (guardatela in Taboo, di Don Omar, quello di Danza Kaduro). Ma il suo forte è la lingerie. Come le gemelle Davalos, è stata la musa di Besame, marchio che fa furore in Colombia. L’uomo dei suoi sogni è Radamel Falcao. E se vi dicessimo che questo splendore ha 30 anni e due figli, ci credereste?
PAOLA CAÑAS — Paola Cañas sta bene sulla fascia sinistra, anche se è una padroncina: possiede un negozio di mobili. Ha 27 anni, un figlio e delle sopracciglia che modellano lo sguardo più caliente che abbiate mai visto. E anche la sua visione del mondo è ad alta temperatura: «Sesso al primo appuntamento? Diciamo al secondo, anche se posso fare eccezioni». E sapete qual è il luogo preferito per fare l’amore? «La doccia». Se poi siete in grado di «besar muy rico», e cioè di baciare molto bene, beh, fate proprio al caso suo. Mettetevi in coda, però.
L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I finti miracoli di Gualtieri

Facciamolo santo subito. E visti gli ultimi miracoli, mettiamolo tra i beati che contano, minimo minimo alla destra del Padre. A Roberto Gualtieri, d’altra parte, i prodigi vengono così, naturali. Prendiamo la sporcizia di Roma. Aveva promesso una pulizia straordinaria a dicembre, e puntualmente il

Continua »
TV E MEDIA