A Raiuno è caccia grossa a Leone

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Una delle poltronissime di Viale Mazzini è quella di Raiuno. Inevitabile quindi che chi la occupi finisca nel vortice delle polemiche. In questi giorni Giancarlo Leone è assediato. Il fuoco amico non cessa. L’agente Lucio Presta e il consigliere Antonio Verro hanno il dito sul grilletto. Il primo ha avuto da ridire sul caso di Paola Perego. Prima non ha digerito la decisione di Leone di cambiare le conduzioni della Vita in diretta, poi una volta accettata (del resto gli ascolti deludenti parlano da soli) non ne vuole proprio sapere di perdere anche Domenica In. Stanno crescendo a Viale Mazzini i consensi di Caterina Balivo, molto stimata da Leone, che potrebbe allo sprint soffiare la conduzione del contenitore domenicale alla Perego. Soprattutto dopo l’investitura ricevuta da Mara Venier. Verro continua a lavorare per un cambio della guardia al vertice della rete. Probabilmente ci sarà stata qualche decisione di Leone che non avrà tenuto conto del parere del consigliere di amministrazione. Poi c’è la questione della terza serata di Porta a Porta da lasciare o togliere. Ma la decisione verrà presa assieme a Bruno Vespa. Come si fa tra gentleman. C’è sempre il tormentone del Festival di Sanremo che ha deluso le attese, anche se più che Leone sul banco degli imputati dovrebbe esserci Fabio Fazio. E ora il direttore di rete rischia di perdere anche una delle sue più esperte collaboratrice, la vice Maria Pia Ammirati che dovrebbe andare a dirigere le Teche, l’archivio Rai che entra finalmente nell’era della digitalizzazione. Comunque Leone ha le spalle grandi e nella manica qualche asso da calare. Come Benigni, Fiorello, la Carrà e forse anche Proietti e Bonolis, tutti big che potrebbero approdare su Rai1.

Il rene di Vespa
Prima di scambiarsi un bacio in bocca via twitter, Fiorello e Bruno Vespa se ne sono date e scritte di santa ragione. Un botta e risposta al vetriolo (soprattutto nella replica dell’anchorman) sull’ipotesi di tagliare la serata del giovedì di Porta a Porta a partire dalla prossima stagione. «Noooooo hanno tolto una serata a Vespa!!! Se gli avessero tolto un rene avrebbe sofferto di meno!!!», ha scritto lo showman. «Se avessero tolto a te un rene quando hai investito quel poveraccio, avresti fatto una battuta migliore. Un giovedì vale la vita?», è stata la risposta postata dal giornalista, con riferimento all’incidente motociclistico nel quale Fiorello ha investito un pedone.

Signorini svela il nuovo Chiambretti
Si intitolerà Supermarket non solo frutta il nuovo show di Piero Chiambretti, in onda su Italia 1 dal 13 maggio. A svelarlo è stato Alfonso Signorini a Radio Monte Carlo. «Piero partirà il 13 maggio su Italia 1 con il suo nuovo programma che si intitolerà – do il titolo in esclusiva – Supermarket non solo frutta», ha detto Signorini.