A volte ritornano. Dalla guida della sinistra al vertice del pallone, Veltroni candidato alla presidenza della Lega Calcio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Che fosse appassionato di Cinema era un fatto noto, ma che potesse ambire alla presidenza della Lega Calcio, è una notizia in parte sorprendente. Eppure Walter Veltroni, ex sindaco di Roma ed ex segretario del Pd, potrebbe iniziare a breve una nuova carriera: quella da dirigente nel mondo del pallone con il compito di riformare nel calcio quel che non ha riformato in politica. L’indiscrezione è stata riportata da La Repubblica, che racconta comunque come il diretto interessato abbia posto delle precise condizioni per accettare, a cominciare dalla condivisione della scelta da parte dei presidenti.

L’assemblea della Lega Calcio ha comunque trovato in Veltroni il profilo ideale per sostituire Maurizio Beretta. L’obiettivo è infatti quello di assicurare alla serie A italiana la stessa appetibilità internazionale della Premier League inglese e della Liga spagnola. L’ex leader della sinistra italiana sarebbe, nel caso in cui l’operazione andasse in porto, affiancato da manager esperto di diritti televisivi proprio con lo scopo di migliorare il “marchio” del campionato tricolore.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA