Abruzzo, scoperta e sequestrata una discarica abusiva grande 20 volte il Colosseo. Così stanno distruggendo la regione più verde d’Europa

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Una discarica abusiva grande 20 volte il Colosseo è stata sequestrata questa mattina a Celano, in provincia dell’Aquila. Oltre 40 ettari di terreno che ora si trovano in pessime condizioni a causa dei rifiuti sversati al suo interno. Per verificare dettagliatamente la situazione sono stati utilizzati anche droni per fornire un quadro preciso e tempestivo delle attuali condizioni del sito. La consulenza tecnica di Res.Gea ha permesso di individuare, attraverso l’analisi multi-temporale di immagini acquisite da piattaforma aerea e satellitare, zone utilizzate per l’interramento illecito di rifiuti. Uno studio specifico complesso ha evidenziato mutamenti rilevanti dell’area a partire dagli anni ’50 fino a oggi. “L’approccio metodologico di telerilevamento utilizzato, associato al sopralluogo effettuato- spiega Res.Gea – ha permesso di individuare diversi siti precedentemente adibiti ad attività estrattive, silenziosamente colmati totalmente o parzialmente con materiale di dubbia provenienza, aree che nel corso degli anni sono state oggetto di svariati abbandoni di rifiuti direttamente sul piano campagna, e altre aree con evidenze di movimentazione di terreni e suoli al di sopra di aree utilizzate a fini agricoli”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA