Adiós Benitez. Il Real Madrid dà il benservito al tecnico spagnolo. Al suo posto promosso Zidane

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Mangiato il panettone Rafa Benitez lascia il Real Madrid. L’ultimo risultato, parzialmente negativo con il pareggio col Valencia, e uno spogliatoio che ormai mal sopportava il tecnico spagnolo ha fatto maturare la decisione del cambio d’allenatore. Cristiano Ronaldo non molto tempo fa avrebbe detto al presidente Florentino Perez: “O lui o io”. Al suo posto arriva Zinedine Zidane. Promosso dal Castilla, la squadra B del Real.
Benitez non ha mollato la presa fino all’ultimo. Nella conferenza stampa, l’ultima da allenatore dei Galacticos, ha affermato: “Vedete le cose in modo sbagliato. Non posso fermare le speculazioni sul mio futuro, ma posso fare in modo che la squadra giochi come ha fatto oggi”. Frase che non è piaciuta all’ambiente. E nemmeno a Florentino.
L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Per la sinistra dei Tafazzi non c’è cura

Inutile nascondersi dietro alibi o rimpianti: il vaccino per il Covid l’hanno trovato ma per l’autolesionismo della Sinistra non c’è cura. A destra, dove Salvini e Meloni non si parlano e Forza Italia ormai ha poco da dire, come al solito si presenteranno con candidati

Continua »
TV E MEDIA