Aggressione in centro a Roma. Due migranti picchiati e insultati, uno è in ospedale con una prognosi di un mese. Fermati cinque ragazzi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Prima gli insulti (“sporco negro”) e poi le botte. Aggressione a sfondo razziale la scorsa notte nel centro di Roma.  Alla base dell’accaduto sembrano esserci motivazioni razziali, sulle quali gli investigatori stanno effettuando i necessari approfondimenti.

Le vittime infatti sono un egiziano e un cittadino del Bangladesh, che sono stati circondati da 5 ragazzi in piazza Cairoli e picchiati, dopo essere stati aggrediti verbalmente. Ad avere la peggio è stato il ventisettenne del Bangladesh, trasportato in ospedale con traumi al volto giudicati guaribili in un mese.

Dopo pochi minuti gli agenti dei commissariati Colombo e Trevi hanno fermato in via delle Botteghe Oscure cinque ragazzi tra i 17 e i 19 anni: uno è stato arrestato (è accusato di tentato omicidio), gli altri sono stati denunciati per lesioni e percosse.