Aggressione in centro a Roma. Due migranti picchiati e insultati, uno è in ospedale con una prognosi di un mese. Fermati cinque ragazzi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Prima gli insulti (“sporco negro”) e poi le botte. Aggressione a sfondo razziale la scorsa notte nel centro di Roma.  Alla base dell’accaduto sembrano esserci motivazioni razziali, sulle quali gli investigatori stanno effettuando i necessari approfondimenti.

Le vittime infatti sono un egiziano e un cittadino del Bangladesh, che sono stati circondati da 5 ragazzi in piazza Cairoli e picchiati, dopo essere stati aggrediti verbalmente. Ad avere la peggio è stato il ventisettenne del Bangladesh, trasportato in ospedale con traumi al volto giudicati guaribili in un mese.

Dopo pochi minuti gli agenti dei commissariati Colombo e Trevi hanno fermato in via delle Botteghe Oscure cinque ragazzi tra i 17 e i 19 anni: uno è stato arrestato (è accusato di tentato omicidio), gli altri sono stati denunciati per lesioni e percosse.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA