Agon Channel non vede l’Alba. La tv albanese non trova l’accordo con la Parietti. Anche la trattativa con Baudo vicina al fallimento

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Pippo Baudo e Alba Parietti hanno detto no ad Agon Channel. La tv albanese che ha già ingaggiato Sabrina Ferilli, Simona Ventura, Pupo, Luisella Costamagna, Veronica Maya, Monica Setta e Maddalena Corvaglia. Il corteggiamento del patron Becchetti nei confronti del presentatore siciliano continua a tamburo battente, anche in questi giorni, ma Baudo continua a respingere al mittente le sirene tentatrici. Il suo obiettivo imminente resta sempre il grande ritorno su Raiuno, per il quale sta studiando un progetto che presto dovrà essere esaminato dal dg Gubitosi, dal direttore di rete Giancarlo Leone. Pippo conta molto sull’appoggio del suo erede naturale, quel Carlo Conti che ormai è diventato il nazional popolare per eccellenza. Baudo lo vedremo domani alle 20,30 su Tv2000, intervistato a Soul da Monica Mondo, alla quale ha raccontato quando lui e Arbore furono cacciati da Padre Pio. Per quanto riguarda la trattativa con la Parietti secondo i rumor le due parti non avrebbero trovato l’accordo economico. Sempre stando alle voci di corridoio la Ferilli avrebbe intascato un milione di euro per le sue dieci puntate di Contratto, il talk che tra gli ospiti ha avuto anche Alì Agca. La Costamagna, invece, comincia lunedì alle 21,15 con Lei non sa chi sono io, il programma in diretta di approfondimento politico che andrà in onda da Roma. La Costamagna è un pallino di Becchetti che l’avrebbe vista bene anche alla guida del telegiornale. Un tiggì che è stato al centro delle polemiche in seguito al divorzio con Antonio Caprarica. Dopo Ferilli, Ventura e Pupo, la Costamagna è la più pagata (si parla di un ingaggio vicino ai 350 mila euro).
Tra le ultime arrivate ad Agon Channel (canale 33 del dtt) ci sono altre due donne: l’ex Raiuno Veronica Maya e l’ex Raidue Monica Setta. La prima si sta cimentando in questi giorni con il programma in diretta e in contemporanea su Sanremo. Prossimamente la vedremo ancora in prime time con un game show (Chance dovrebbe essere il titolo). Monica Setta condurrà nel daytime un programma tutto al femminile, Quello che le donne non dicono, in onda dal 23 febbraio alle 13.

LUCIO ALLA RIBALTA
Domani sera (a partire dalle 20,30) per tre ore Roxy bar, la trasmissione di Red Ronnie, sarà interamente dedicata ai due Lucio della musica italiana: Battisti e Dalla. Via streaming sulla tv che porta lo stesso nome della trasmissione ricorderanno i due artisti, tra gli altri, Mogol, Ricky Portera, Alberto Radius e i Nomadi. Aneddotti e canzoni. Un cult per gli appassionati. Non si capisce perché certi programmi così seguiti non debbano andare in onda sulle tv generaliste.

MASTERCHEF COME SANTORO
Se Sanremo in questa settimana ha fatto la voce grossa sugli ascolti, non va sottolineato la performance di MasterChef, visto ancora una volta da più di un milione di abbonati Sky. Share del 4%. All’incirca lo stesso numero di telespettatori in media di Servizio pubblico di Michele Santoro su La7.