Al via i Giochi invernali di Pechino. La campionessa di snowboardcross Michela Moioli guida l’Italia

Al via i Giochi invernali di Pechino. Michela Moioli guida l'Italia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il presidente della Cina, Xi Jinping, ha dichiarato aperta la 24esima edizione dei Giochi invernali di Pechino 2022. E’ accaduto, come da protocollo, nel corso della cerimonia inaugurale al National Stadium della capitale cinese che ha avuto al centro della scena il fiocco di neve. Con i cinque cerchi che prendono forma virtualmente dal ghiaccio e indicano la via alla sfilata dei rappresentanti delle Nazioni. “Si apre una nuova era per gli sport invernali. La Cina, grazie alla sua ambizione, diventa un Paese di sport invernali e se possiamo scrivere questo nuovo capitolo della storia sportiva è grazie a questa gente che ci ha accolto calorosamente” ha detto il presidente del Cio, Thomas Bach.

L’Italia ha sfilato come 90esima (su 91 delegazioni in gara a Pechino), guidata da Michela Moioli, campionessa olimpica in carica nello snowboardcross e nominata portabandiera – lo sarebbe stata alla cerimonia di chiusura – al posto dell’infortunata Sofia Goggia, attesa in Cina nei prossimi giorni. Assieme alla lombarda hanno sfilato circa 50 azzurri in rappresentanza di curling, pattinaggio di figura, sci alpino, short track, skeleton, snowboard e speed skating, e 6 officials, guidati dal capo missione e segretario generale del Coni, Carlo Mornati.

L’Italia è stata la penultima a sfilare, prima della Cina padrona di casa, visto che sarà la nazione che organizzerà, con Milano Cortina 2026, i prossimi Giochi Invernali. “Sono super emozionata, agitata, un mix, un’esplosione di emozioni, è stata un’esperienza unica” il commento a caldo di Michela Moioli dopo la sfilata di apertura dei giochi invernali di Pechino. “Sono onorata di averlo fatto per me e per tutti gli italiani e anche per il movimento dello snowboard. È stata una cosa unica che mi ha dato una grande carica. Mando un grande abbraccio a Sofia che son certa che arriverà qui e darà il meglio di sé come tutti noi. Ti aspettiamo Sofy! Adesso finalmente i Giochi possono iniziare”.

“La cerimonia d’apertura è sempre un’emozione indescrivibile, unica e, ogni volta che la vedi, dal vivo o in televisione, come è toccato a me, capisci perché le Olimpiadi sono l’unico spettacolo al mondo globalizzante. Sono a poche centinaia di metri dallo stadio, da solo in una stanza d’albergo per il Covid, e mai mi sarei immaginato di poter vivere un’esperienza simile” la dichiarazione del presidente del Coni Giovanni Malagò.

“Comunque, mi sono molto emozionato a vedere sfilare Michela Moioli con la bandiera. L’ho sentita al telefono poco prima dell’ingresso in campo. Era tesa ma felice. La squadra era elegantissima con la mantella disegnata da Giorgio Armani. Il tricolore è sempre da brividi. Saranno Giochi dove potrà accadere di tutto. Rivolgo da qui un abbraccio a tutte le atlete e gli atleti dell’Italia Team. E a proposito, ho ricevuto un video privato da Sofia Goggia: è pronta, sta tornando!” ha dichiarato il numero uno del Coni, in quarantena dopo la positività al covid. “Forza azzurri. Siamo tutti con voi!” l’augurio su twitter della sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali.