Albertazzi stremato da Ballando

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Per Giorgio Albertazzi la presenza a Ballando con le stelle sta diventando molto impegnativa. Sia per lo stress fisico che per le polemiche.
Dopo che uno dei giurati, Ivan Zazzaroni, ha bocciato inesorabilmente il suo numero, in quanto poco inerente a una gara di ballo.
Del resto al presenza della star sta falsando la competizione a causa dei voti un po’ troppo generosi della giuria.
L’attore 91enne ha dovuto disertare la presenza al Premio Vigevano, motivando la sua assenza con un divieto di viaggiare nel giorno di riposo imposto dai medici per non compromettere la sua salute, già messa a dura prova dalla trasmissione Ballando con le stelle “che mi ha stremato e non pensavo fosse così impegnativa a livello fisico e mentale – ha scritto in una lettera l’attore – in contemporanea con le recite del Mercante di Venezia”.
Albertazzi confessa nella lettera spedita agli organizzatori del Premio Vigevano di temere per il suo cuore che potrebbe non reggere allo sforzo e allo stress.

RENZI OSPITE DELLA D’URSO
Continua il giro delle tv del premier Matteo Renzi che però continua ad andare ospite solo nei programmi che preferisce. Dopo Vespa, Del Debbio e Porro sarà ospite domani in diretta a Domenica Live su Canale 5. Negli studi di Cologno Monzese, il premier verrà intervistato da Barbara d’Urso.

FINI E GASPARRI SI BECCANO
Primo confronto pubblico e televisivo Dopo anni di gelo tra Gianfranco Fini e Maurizio Gasparri ieri mattina a L’aria che tira condotto da Myrta Merlino su La7. Il vice presidente del Senato era in collegamento esterno, l’ex presidente della Camera in studio. Dibattito sulle coppie gay con Vladimir Luxuria, che non si è presentata per un altro impegno. Fini e Gasparri hanno ingaggiato all’inizio un duello a suon di battute. Quando Merlino ha chiesto a Gasparri se condividesse la svolta di Silvio Berlusconi, Fini è intervenuto dicendosi pronto a farsi prete se avesse sentito Gasparri contraddire il Cavaliere. Quando Merlino ha detto di voler sentire l’esponente azzurro, Fini ha detto «ubi major…» e Gasparri prontamente ha replicato: «Meglio major che un partito dello zero percento». La controreplica di Fini: «Non hai fatto ridere nessuno». L’ulteriore risposta di Gasparri: «Non ha fatto ridere nessuno prendere lo zero percento…».

VESPA BATTE SANTORO
Porta a Porta è visto da oltre 200 mila spettatori in più rispetto a Santoro. Lo share non è nemmeno paragonabile (Vespa giovedì ha fatto il 18,37% contro il 5,9% di Santoro). È la prova che il talk politico in seconda serata non conosce battute di arresto come invece accade per il prime time.

VOLA LIFE, GIACOBBO IN CRISI
La prima puntata di Life – Uomo e natura, in onda il giovedì sera su Retequattro ha registrato un ascolto di 1.106.000 telespettatori per uno share del 5,15%. In pratica una media da talk. Per contro Roberto Giacobbo in seconda serata ha steccato con Obiettivo Pianeta su Raidue. L’hanno visto solo 150 mila persone (2,49% di share).

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA