Amarcord Italia. Dieci anni fa il cielo azzurro sopra Berlino. Riviviamo la storica cavalcata degli Azzurri ai Mondiali 2006 (VIDEO)

dalla Redazione
Sport

Siamo quasi giunti alla fine degli Europei. Ma il 9 luglio, per noi italiani, il pensiero non può che andare alla finale tra Italia e Francia dei Mondiali 2006. Sono passati esattamente dieci anni da quando il cielo era azzurro sopra Berlino.

Quella sera l’Italia vinse il suo quarto titolo mondiale nella loro storia battendo la Francia ai calci di rigore. Marcello Lippi ha riportato l’Italia sul tetto del mondo 24 anni dopo il successo targato Enzo Bearzot. Amara l’ultima partita della carriera per Zinédine Zidane, con la testata a Materazzi e l’espulsione. Grande rivincita, invece, per gli Azzurri dopo la finale agli Europei persa proprio con i transalpini al golden goal.

Riviviamo quella partita.

Al 6’ Florent Malouda sfonda al centro, viene toccato da Marco Materazzi e cade. È rigore. Zidane sceglie il cucchiaio e il pallone varca la linea di porta dopo aver toccato la parte bassa della traversa. Al 20’ Marco Materazzi stacca più in alto di tutti su un corner dalla destra e batte Barthez. L’Italia va ancora vicina al gol su azione di calcio d’angolo, ma questa volta il colpo di testa di Luca Toni si stampa sulla traversa. Il pallino del gioco, specie nel secondo tempo, è in mano alla Francia, ma l’Italia rischia poco. Marcello Lippi inserisce Daniele De Rossi e Vincenzo Iaquinta per Simone Perrotta e Francesco Totti. Poi nel finale tocca ad Alessandro Del Piero per Mauro Camoranesi. Ma si va ai supplementari.

 

RIGORI – L’Italia continua a soffrire e Buffon si deve superare su un gran colpo di testa di Zidane. Il francese però si fa espellere per una testata a Materazzi. La Francia finisce in dieci ma l’Italia non ne ha più. Si va ai calci di rigore. David Trezeguet sbaglia. Fabio Grosso segna quello decisivo