Ascolti record, La7 diventa la piramide di Cairo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Il 2013 è stato un anno che Urbano Cairo ricorderà con piacere. Il suo Torino sta disputando un ottimo campionato e la sua tv può vantare la crescita di ascolti più cospicua tra le reti generaliste. Il target del 3% di share è ormai solo un ricordo del passato. Oggi l’asticella dello share di La7 si può alzare fino a quota 4,5-5%. Nel 2013 sono stati centrati i seguenti risultati: migliore performance di sempre con il 4,36% nel totale di giornata (dalle 7 del mattino alle 2 di notte). Ottimi dati anche in prima serata: 5,42% di media. Rispetto al 2012 un bel +11% sui dati della giornata, un +22% in prime time e uno strabiliante +42% nella fascia del mattino tra le 9 alle 12, grazie all’esplosione di ascolti di trasmissioni come l’Aria che tira di Myrta Merlino e Coffee Break di Tiziana Panella. Miglior programma resta Servizio pubblico di Michele Santoro (13%), poi Crozza nel paese delle meraviglie (10,5%). Bene anche Lilli Gruber, Corrado Formigli e Gianluigi Paragone (che al mercoledì ha fatto crescere gli ascolti di La7 del 36% rispetto al 2012). In calo il tiggì di Enrico Mentana, rispetto agli ascolti record degli anni scorsi, però sempre in quota (7,2%). Tra i film il migliore è stato il Caimano (6,10%).

Sei milioni per la tv di S. Marino
La legge di Stabilità assicura a San Marino Rtv, la televisione della Repubblica di San Marino, guidata dal dg Carlo Romeo, convenzionata con la Rai, sei milioni di euro per il 2014. Complimenti!

Botta e risposta tra Saviano e Beppe Fiorello
Le fiction italiane non riuscirebbero a rappresentare la realtà italiana, stando a quanto scrive Roberto Saviano in un articolo pubblicato dall’Espresso intitolato Quanto buonismo nelle nostre fiction. Puntuale la replica di uno degli interpreti più apprezzati, Beppe Fiorello che su Twitter ha risposto che Saviano sbaglia a generalizzare.

Bergoglio in Hd su Telepace
Telepace punta sull’alta definizione per diffondere le immagini del Papa. Grazie al supporto tecnologico di Globecast, l’emittente inaugura l’era Hd sui satelliti Hot Bird di Eutelsat che coprono l’Europa, compresa l’Italia, il Medio Oriente e il Nord Africa. Dai primi di gennaio, il segnale di Telepace Hd viene veicolato sulla piattaforma satellitare di Sky e su Tivùsat.

Tivùsat in crescita
Nel 2013 le nuove attivazioni Tivùsat hanno superato quota 320.000, portando a 2 milioni e 44 mila il numero complessivo delle smart card attivate.

Peppa Pig insegna l’inglese
Continua il successo su Rai Yoyo di Peppa Pig in lingua inglese. Tutti i giorni alle 20.30 tre appuntamenti: Peppa Pig in inglese, italiano e in inglese con i sottotitoli per insegnare la lingua inglese ai più piccoli.