Ascolti tv, talk in picchiata. Porro contro Don Matteo schiera la Le Pen e Salvini. Quasi 8 milioni per Juve-Inter. Barra a Cologno

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Continua il calo degli ascolti dei talk show politici. Né Ballarò né diMartedì sono riusciti ad arrivare al 5% di share. Lunedì sera Renzi ha fatto flop con la sua intervista nel programma di Del Debbio (solo il 3,62% di share), vista esattamente dalla metà del pubblico che invece non si è perso la puntata della soap di Raitre Un posto al sole
(e questo già la dice lunga su quanto la politica in prima serata anno il telespettatore). Ieri sera anche la Gabbia è scesa sotto la media (2,92%) mentre Chi l’ha visto? (12,5%) ha conservato il suo pubblico nonostante su Raiuno ci fosse Juve-Inter di Coppa Italia (vista in media da 7.859.000 spettatori pari al 27.65% di share). Stasera tocca a Formigli e Porro cercare di risalire la china dopo le ultime sberle prese da Don Matteo. A Virus per battersi contro il
sacerdote detective, Porro punta tutto su Marine Le Pen, leader del Front National e Matteo Salvini, segretario della Lega Nord. Nonché sul grande Sgarbi che sicuramente parlerà delle statue con le mutande.

CASTING COLOGNO
Che ci faceva, dopo la Innocenzi, la Barra tutto il giorno a Cologno? Che progetti avranno in cantiere? Che ci sia un ritorno di fiamma del Biscione per la giornalista-conduttrice?

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Il suicidio del servizio pubblico

La difesa strettamente burocratica, da perfetto travet, fatta dal direttore di Rai3 Franco Di Mare in Commissione di vigilanza per scrollarsi di dosso l’accusa di censura sul concertone del Primo Maggio, spiega più di un’intera enciclopedia perché il Servizio pubblico in Italia è un fallimento

Continua »
TV E MEDIA