Australian Open, il sogno è la finale Federer-Nadal. Ma a Melbourne di mezzo ci sono Wawrinka e Dimitrov

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Con tutto il rispetto per Stanislas Wawrinka e Grigor Dimitrov, la finale più attesa all’Australian Open 2017 è quella tra Roger Federer e Rafael Nadal. I due rivali storici, protagonisti di tante epiche battaglie su un campo da tennis, possono infatti raggiungere l’ultimo atto di un torneo dello Slam, nonostante la classifica non sia più quella di un tempo.

Sia Nadal che Federer, a causa degli acciacchi fisici sono scivolati indietro nel ranking: lo spagnolo alla posizione numero 9, lo svizzero addirittura nella casella numero 17 della classifica Atp. Poco male. L’Australian Open può riproporre il confronto in una finale dello Slam, cinque anni e mezzo dopo l’ultima volta: era il Roland Garros 2011. Praticamente un’era fa, quando entrambi erano al top della carriera. E addirittura l’ultima sfida ufficiale tra i due è datata 2015: Roger e Rafa si contendevano il trofeo di Basilea, in quel caso l’elvetico riuscì a spuntarla davanti al pubblico di casa. In generale il tennista maiorchino è in vantaggio con 23 successi e solo 11 sconfitte nei confronti diretti.

Ma prima della finale a Melbourne ci sono due avversari tosti: Wawrinka, numero 4 al mondo, cercherà di sbarrare la strada al connazionale Federer. D’altra parte il bulgaro Dimitrov, numero 15, cercherà di avvicinarsi al primo titolo dello Slam in carriera. Inutile dire che gli appassionati di tennis sperano nell’esito che consegnerebbe al pubblico l’ennesima sfida tra gli eterni rivali.