Barbara Balanzoni radiata dall’Ordine dei Medici: l’anestesista è nota per le sue posizioni no vax e gli attacchi agli infermieri

La dottoressa Barbara Balanzoni è stata radiata dall’Ordine dei Medici di Venezia: l’anestesista era già stata sospesa a gennaio 2022.

Barbara Balanzoni radiata dall’Ordine dei Medici: l’anestesista, nota per le sue posizioni no vax e gli attacchi agli infermieri, era già stata sospesa nel mese di gennaio 2022.

Barbara Balanzoni radiata dall’Ordine dei Medici: l’anestesista è nota per le sue posizioni no vax e gli attacchi agli infermieri

Barbara Balanzoni radiata dall’Ordine dei Medici, il commento su Twitter: “Me ne f*tto”

L’anestesista Barbara Balanzoni è stata radiata dall’Ordine dei Medici di Venezia. La notizia è stata annunciata dalla diretta interessata tramite un messaggio postato sul suo account Twitter. Nel condividere l’informazione, la dottoressa da tempo nota per le sue posizioni no vax e i duri attacchi contro gli infermieri ha reso pubblici i nomi dei responsabili che hanno preso la decisione.

A questo proposito, secondo i responsabili che hanno deciso di procedere alla radiazione dall’Ordine dei Medici della Balanzoni, la dottoressa avrebbe espresso la sua contrarietà e il suo disappunto verso la gestione sanitaria della pandemia Covid a livello locale e nazionale “con toni violenti e aggressivi”. Contestualmente, l’anestesista ha portato avanti una campagna verbalmente aggressiva contro colleghi, strutture ospedaliere, Ministero della Salute e contro lo stesso Ordine dei Medici.

Nel suo tweet, Barbara Balanzoni ha commentato il provvedimento con il quale è stata radiata dall’Ordine con le parole: “Me ne f*tto”.

Anestesista nota per le sue posizioni no vax e gli attacchi agli infermieri annuncia: “Eserciterò la professione in modo abusivo”

In considerazione di quanto riportato nel provvedimento di radiazione, è stato riferito che la dottoressa Barbara Balanzoni ha “insultato senza ritegno, usato frasi e parole volgari e scurrili”.

Secondo la commissione, inoltre, l’anestesista ha continuato a svolgere la professione di medico e ha incoraggiato i soggetti infettati dal Covid a non recarsi in ospedale anche dopo essere stata sospesa dall’Ordine dei Medici. La sospensione era stata comunicata a gennaio 2022.

Sempre su Twitter, intanto, la dottoressa radiata dall’Ordine ha scritto che il Ministero della Salute “va messo in carcere interamente” e ha aggiunto: “Si trasforma il Ministero in una casa circondariale, perché questo è quello che merita, e poi si vedrà con il processo quello che vien fuori, ma intanto serve la custodia cautelare”.

L’anestesista, intanto, ha anche ribadito la sua intenzione di continuare a esercitare la professione medica in modo abusivo, nonostante il provvedimento di radiazione.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 14:06
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram