Bari, arrestato il fratellastro di Antonio Cassano. Grazie ai vicini riuscì a scappare ed evitare l’arresto

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Arrestato a Bari il fratellastro di Antonio Cassano. Gli agenti della Squadra Mobile hanno fermato Giovanni Cassano, 44 anni, con l’accusa di porto e detenzione di arma da fuoco con relativo munizionamento, ricettazione e violenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale.

I fatti risalgono alla sera del 4 novembre scorso. Quella la sera i poliziotti notarono due persone che, alla loro vista, si nascosero dietro un cassonetto. Con successivo tentativo di fuga. Uno dei due uomini poi puntò una pistola contro un agente, intimandogli di lasciarlo andare. L’inseguimento fu inevitabile. L’uomo armato si disfece del revolver ma, una volta bloccato, i poliziotti gli scoprirono addosso una parrucca da donna e un giubbino antiproiettile. A quel punto uno dei due poliziotti tornò a recuperare l’arma e Cassano colpì l’altro poliziotto che lo aveva fermato riuscendo a fuggire grazie ad altre persone scese in strada. Nella giornata di ieri è stato fermato mentre il complice è stato rintracciato.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA