Belen è un disastro come ballerina

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Sarà pure la donna più bella della tv e dintorni, ma non venite a dire che Belen Rodriguez sia una brava balelrina. L’altra sera nel programma di Piero Chiambretti si è esibita. La coreografia prevedeva un letto in scena che è finito in pezzi dopo la performance della showgirl, che ha vistosamente sbandato, anche se all’occhio dei telespettatori è sfuggito il maldestro movimento perché Belen è stata brava a limitare i danni in palcoscenico. Non li ha però evitati il letto, finito con le toghe in pezzi. Chissà se Chiambretti le chiederà i danni. Di questi tempi non è facile trovare i soldi per i programmi tv.

Canale 5 con Furore Suor Cristina ok
Il Biscione ha tirato fuori dalla manica un asso in prima serata. La serie Furore, il vento della speranza ha vinto la sfida degli ascolti di mercoledì: 4.704.000 telespettatori (share 17.39%) superando la finalissima di Coppa Uefa Siviglia-Benfica vista su Italia 1, nei tempi regolamentari, da 3.536.000 (share 13.47%), nei tempi supplementari da 3.725.000(share 15.62%) e nei calci di rigore da 4.773.000 (share 23.47%). terzo posto per il film Sei giorni, sette notti su Rai1, 3.128.000 (share 11.57%). Sempre nel prime time, su Rai2 The Voice of Italy è stato visto da 2.980.000 (share 14.07%), con Suor Cristina che in barba a Emma Marrone ha passato il turno. The Voice ha ancora una volta fatto meglio di Chi l’ha visto? su Rai3 (2.495.000 – share 10.17%).

Battibecco Grillo-SkyTg24
Sarà pure un momento difficile per i giornalisti di SkyTg24, alle prese con una dura vertenza sindacale, ma Monica Napoli ha dimostrato coraggio sfidando Beppe Grillo in conferenza stampa. La giornalista di Sky Tg24 ha detto al leader dei 5 Stelle: “Noi giornalisti per una domanda diventiamo morti che camminano o, come è capitato a me, finiamo nella rubrica giornalista del giorno. E adesso lei va ospite da Bruno Vespa”. Beppe Grillo ha così replicato: “Io sono un monologhista, nei talk show non vado perché conosco la televisione. La televisione non è come la radio, la gente non ascolta quello che dici, è immagine. Vado da Vespa perché siamo io e un giornalista”.

Fatti e misfatti
Giovanni Toti, l’ex direttore di Tg4 e Studio aperto, ora politico in carriera a Forza Italia, è tornato a Mediaset sul luogo del delitto. è stato intervistato nella rubrica che va in onda su Tgcom24, condotta da Paolo Liguori. L’ex direttore di Cologno Monzese è diventato uccel di bosco per i colleghi del telegiornale che hanno lavorato con lui. Chissà se la moglie Siria Magri riesce almeno a vederlo. Ogni tanto.