Bergoglio, la rivoluzione continua. Papa Francesco sceglie due preti di strada come arcivescovi di Bologna e Palermo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La rivoluzione di Papa Francesco continua. L’atto odierno passa per la nomina di due preti di strada alla guida della Chiesa di Bologna e di Palermo. Bergoglio ha ufficializzato le nomine di monsignor Corrado Lorefice come nuovo arcivescovo di Palermo e di monsignor Matteo Zuppi a nuovo arcivescovo di Bologna. Il primo, in Sicilia, prende il posto del cardinale Paolo Romeo. Il secondo, in Emilia Romagna, prende il posto del cardinale Carlo Caffarra. Dimissionari entrambi per aver raggiunto limiti d’età. Lorefice, 53 anni, era finora parroco a Modica (Ragusa) e vicario episcopale per la pastorale della diocesi di Noto. Zuppi, 60 anni, invece, faceva l’assistente ecclesiastico della Comunità di Sant’Egidio ed era vescovo ausiliare per il settore centro della diocesi di Roma.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA