Nuovo picco di contagi. Sono 78.313 nelle ultime 24 ore. Più del doppio di ieri e oltre 28mila solo in Lombardia. Il tasso di positività al 7,6%. I decessi sono 202

bollettino contagi Coronavirus
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Nuovo picco di contagi in Italia nelle ultime 24 ore. I nuovi casi di positività sono 78.313, ben oltre oltre record dei 54.762 registrati il giorno di Natale e dei 30.810 di ieri (leggi l’articolo) a fronte di 1.034.677 tamponi (contro i 343.968 del 27 dicembre), con un tasso di positività che scende al 7,6% (-1,4%).

I morti nelle ultime 24 ore, secondo quanto emerge dal bollettino giornaliero del ministero della Salute, sono stati 202 (ieri 142), per un totale di 136.955 vittime dall’inizio della pandemia. I ricoveri ordinari salgono a 10.089 (+366 rispetto a ieri), i pazienti degenti in terapia intensiva diventano 1.145 (+19), con 119 ingressi del giorno (ieri erano stati 100).

La regione con il maggior numero di nuovi contagi nelle ultime 24 ore, secondo quanto riporta il bollettino giornaliero del ministero della Salute (qui il focus), è la Lombardia con 28.795 seguita da Piemonte (7.933), Veneto (7.403), Campania (7.181) e Toscana (4.453). I dimessi/guariti aumentano di 16.746 unità, mentre gli attualmente positivi crescono di 61.352, raggiungendo i 598.856 (di cui 587.622 in isolamento domiciliare).

Secondo l’ultima rivelazione dell’Agenas, Lazio, Lombardia e Piemonte incrementano dell’1% la soglia di occupazione dei posti letti nei reparti Covid, passando rispettivamente al 16%, al 15% e al 18%. Le tre regione avevano già superato le soglie di allerta (leggi l’articolo)per l’occupazione delle terapie intensive che restano al 14% per il Lazio, al 12% per la Lombardia e al 14% per il Piemonte. A livello nazionale confermato il 12% per le intensive e il 15% per i reparti.

Leggi anche: Il Cts accelera. Anticipata a domani la riunione sulla quarantena ridotta. Sileri: “È sensato ridurla ma facciamolo in modo razionale e con sicurezza”.