Bonolis riporta i ragazzi alla tv. Ciao Darwin con il 52% di share tra gli adolescenti. Gli uomini guardano lo chef. Le donne Verissimo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Non c’è solo Maria De Filippi a piacere alle fasce dei giovanissimi. La standing ovation la merita pure Paolo Bonolis che ha portato a termine la missione di raggiungere una percentuale elevatissima dei giovani tra i 15 e 19 anni davanti alla tv: 52,20%. Una percentuale che Raiuno si sogna. Ottimo anche il dato che riguarda la fascia 15-34 anni: 43,53%.  Ciao Darwin 7 sta andando fortissimo. Ha asfaltato pure Laura e Paola, il mega show della rete ammiraglia che ha provato a sfidarlo, ma che è stato visto da un milione in meno di telespettatori (5,3 di Bonolis contro 4,2 di Pausini-Cortellesi), e alla fine ha perso con un distacco di 7 punti. Ottima la performance di Ciao Darwin anche sui social: nell’ultima puntata andata in onda 73.600 tweet unici con picchi di 1.329 tweet al minuto. A Canale 5 fine settimana speciale pure per Silvia ToffaninVerissimo ha segnato il suo record di share con il 23,54% (2.544.000 spettatori). Ancora una volta è risultato il programma più seguito della sua fascia di ascolto. Ospiti Stefano Bettarini, Stefano Accorsi, Aristide Malnati con Alfonso Signorini. Il talk show condotto dalla Toffanin è particolarmente gradito dal pubblico femminile (share del 31%).

UN CHICCO DI VELENO – Con la classe che lo contraddistingue (usare la clava e non il fioretto) Enrico Mentana ne ha cantate quattro pure al premier Renzi, reo di essersela presa con i talk e l’informazione. Ma il direttore di La7 gli ha dedicato un pesante richiamo, facendo contenti tutta la categoria dei talkman. A La7 va riconosciuta di essere stata l’unica rete generalista a trasmettere uno speciale sugli esiti del referendum, ovviamente senza contare i canali di allnews. Tra l’altro gli ascolti di Mentana sono stati buoni (975.000 telespettatori, share 6,56%)

VIVA LE INCHIESTE – SkyTg24, oltre a essere un tiggì macchina da guerra sulle notizie, ha indicato la strada del cambiamento anche per i canali allnews. A curarle è il direttore Sarah Varetto in prima persona. Un piatto di salute è stato visto da un milione di spettatori in una settimana. L’inchiesta ha svelato i falsi miti e le verità nascoste sul cibo.

FERRARI, GOL DELL’EX – A Raisport Novantesimo minuto continua ad andare in doppia cifra, mentre la Domenica sportiva si ferma all’8%. Considerando presente e passato bisogna dire che Paola Ferrari si sta prendendo una grande rivincita. E con lei l’altro conduttore (Marco Mazzocchi) della trasmissione che fu di Paolo Valenti. La media è stata di 1,3 milioni (share 10%). La Domenica sportiva si è fermata a 1,1 milioni e 8,3%.

LO CHEF CHE PIACE AGLI UOMINI – Sul canale Nove di Discovery il quinto episodio di Cucine da incubo è stato visto da ben 936.000 telespettatori con uno share del 2,6%, crescendo del +42% rispetto alla settimana precedente. Lo show con lo chef Antonino Cannavacciuolo ha registrato il 6,1% sul target uomini (15-34 anni).

Twitter: @marcocastoro1