Bonus 200 euro, è previsto per i disoccupati?

Bonus 200 euro disoccupati
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Bonus 200 euro, è previsto per i disoccupati? Quali sono le categorie che possono beneficiare dell’agevolazione e chi ne è escluso?

Bonus 200 euro, è previsto per i disoccupati?

Nel corso della conferenza stampa tenuta dal premier Mario Draghi a margine del Cdm che ha approvato il dl aiuti nel pomeriggio di lunedì 2 maggio, è stata annunciata l’erogazione del cosiddetto bonus 200 euro.

Al momento, il decreto non è ancora stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Pertanto, non è stato possibile visionare il testo definitivo che dettaglierà tutte le caratteristiche dell’agevolazione. È noto, tuttavia, che il bonus verrà erogato una tantum ossia una volta soltanto e sarà rivolto ai pensionati, ai lavoratori dipendenti e ai lavoratori autonomi con reddito annuo inferiore a 35 mila euro.

A essere esclusi dal bonus 200 euro, invece, sono i disoccupati che non potranno beneficiare dell’indennizzo approvato dal Governo e incluso nel dl aiuti. In materia di sostegno economico, tuttavia, i disoccupati possono continuare a fare affidamento sulla NASpI.

Cos’è la NASpI e in che modo si rivolge ai disoccupati?

La Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego, nota soprattutto come NASpI, è una indennità di disoccupazione che viene erogata mensilmente ed è rivolta ai lavoratori con rapporto di lavoro subordinato. La misura è rivolta a tutti coloro che hanno vissuto episodi di disoccupazione involontaria che si sono verificati a partire dal 1° maggio 2015.

La NASpI ha sostituito le prestazioni di disoccupazione che venivano erogate in precedenza ossia la ASpI e la MiniASpI.

Per quanto riguarda la NASpI, i disoccupati hanno diritto a beneficiare della misura a partire dall’ottavo giorno che segue la data di cessazione del rapporto di lavoro. Il denaro viene versato con cadenza mensile e per un numero di settimane corrispondenti alla metà delle settimane contributive cumulate in un periodo di quattro anni.

La somma erogata dalla NASpI viene calcolata in base all’ammontare del reddito percepito nei quattro anni che hanno preceduto la domanda di disoccupazione.