Bonus affitto 2022: come funziona e come richiederlo? Tutti i requisiti

Bonus affitto 2022
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Bonus affitto 2022: nel Decreto Aiuti voluto dal Governo Draghi, ecco previsto un’altra agevolazione in questo caso prevista per i giovani che hanno intenzione di prendere una casa in affitto.

Bonus affitto 2022: come funziona

Il bonus affitto 2022 giovani è una detrazione fiscale del valore massimo di 2000 euro previsti dall’Agenzia delle Entrate solo per gli under 31.

Dunque, nel cosiddetto Decreto Aiuti, ecco un nuovo bonus in questo caso per andare in aiuto ai giovani che intendono prendere una casa in affitto. Questo bonus, in realtà, era già esistente negli anni scorsi ma con l’ultimo intervento del Governo sono cambiati alcuni requisiti che sono necessari per ricevere l’agevolazione. Il primo riguarda l’età: aver compiuto 20 anni e non avere più di 31.

Come richiederlo: tutti i requisiti

Il bonus affitto può essere richiesto solo come detrazione fiscale e sarà necessario rivolgersi come ente all’Agenzia delle Entrate. Per avere diritto all’agevolazione è necessario che l’affittuario abbia come reddito lordo annuo un massimo di 15.492,71 euro, equivalenti al limite previsto per la prima fascia di prelievo IRPEF. Come spiega l’Agenzia, chi ha questi requisiti ha diritto a una detrazione dall’imposta lorda di 991,60 euro per i primi quattro anni di durata contrattuale. Se superiore, la detrazione è pari al 20% dell’ammontare del canone di locazione entro il limite massimo di 2.000 euro di detrazione” .

Inoltre, l’immobile affittato non deve rientrare nelle seguenti categorie immobiliari:

  • edifici di prestigio, signorili, ville e castelli,
  • edifici appartenenza alla ERP (Edilizia Residenziale Pubblica),
  • edifici con finalità turistiche e/o commerciali,
  • prima casa abitativa (es. quella dei genitori).

Leggi anche: 200 euro in più anche nel reddito di cittadinanza? Come funziona il bonus