Bonus colf e badanti 2022: requisiti e come richiederlo

Bonus colf e badanti 2022
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Bonus colf e badanti 2022: nel tardo pomeriggio di giovedì 5 maggio, il Consiglio dei ministri si è riunito per apportare alcune modifiche tecniche al Dl Aiuti, approvato nella giornata di lunedì 2. Nell’aggiornamento sono previste agevolazioni anche per i collaboratori domestici.

Bonus colf e badanti 2022: requisiti

Nel Decreto Aiuti voluto e aggiornato dal consiglio dei ministri in data 5 maggio 2022. risultano esserci agevolazioni e bonus anche per colf e badanti: i cosiddetti collaboratori domestici.

Il bonus in questione consiste nel contributo, erogato una tantum, di 200 euro. Il bonus per colf e badanti risponde a una serie di requisiti: il primo consiste nell’essere regolarmente assunto dal datore di lavoro. Il secondo requisito è legato al reddito: hanno diritto a questo contributo solamente coloro che hanno un reddito annuo – per i collaboratori domestici si dovrebbe far riferimento al 2022 – entro i 35 mila euro lordi.

Come richiederlo

Sulle modalità e i tempi per ricevere questo ma anche altri bonus ci sono notizie ancora non ufficiali. Si deve sempre attendere la pubblicazione del Decreto in Gazzetta Ufficiale. Tuttavia, secondo le indiscrezioni, il bonus colf e badanti dovrebbe essere pagato in busta paga e anticipato dal datore di lavoro.

Il contributo dovrebbe arrivare a luglio 2022, con modalità solo per ora ipotizzate e ancora tutte da definire. Inoltre, il  raggio di azione del bonus 200 euro è molto più ampio e dovranno crescere anche le risorse da impiegare, inizialmente stimate in 6,5 miliardi.

Leggi anche: Bonus Internet veloce 300 euro: cos’è, come funziona e come richiederlo