Brad Pitt affetto da prosopagnosia: quali sono i sintomi della malattia, cause e come si cura

Brad Pitt affetto da prosopagnosia: quali sono le caratteristiche e i sintomi causati dalla malattia che affligge la star di Hollywood?

Brad Pitt affetto da prosopagnosia: quali sono le caratteristiche e i sintomi causati dalla malattia che affligge la star di Hollywood?

Brad Pitt affetto da prosopagnosia: quali sono i sintomi della malattia, cause e come si cura

Brad Pitt affetto da prosopagnosia: “Nessuno mi crede”

Brad Pitt ha annunciato di essere affetto da prosopagnosia: la malattia è descritto come un grave deficit cognitivo-percettivo che impedisce alle persone che ne sono affette il riconoscimento dei volti delle persone note e talvolta anche del proprio.

La rivelazione è stata fatta dalla star di Hollywood in occasione di un’intervista rilasciata a GQ. In questa circostanza, infatti, l’ex marito di Angelina Jolie ha raccontato: “Nessuno mi crede! Voglio incontrare un’altra persona che ne soffre”.

L’attore, tuttavia, non si è limitato ad asserire di soffrire della patologia neurologica ma ha anche precisato che, sinora, nessun medico gli ha mai diagnosticato il disturbo.

A proposito della malattia, Brand Pitt ha dichiarato di aver riscontrato i primi sintomi a partire dal 2013 e, proprio per questo motivo, ha deciso di trascorrere la maggior parte delle sue giornate in casa. Al contempo, l’artista ha scelto di smettere di fumare, spiegando: “Non ho la capacità di fumarne solo una o due al giorno. Non fa parte del mio modo di essere. Per me o tutto o niente. Mi butto a capofitto nelle cose. Ho perso i miei privilegi”.

Quali sono i sintomi della malattia, cause e come si cura

La prosopagnosia o prosopoagnosia è nota come un deficit cognitivo-percettivo che impedisce al soggetto che ne è affetto di riconoscere i volti altrui o il proprio quando ci si guarda allo specchio o si osserva una foto.

La patologia può essere di due differenti tipologie: la prosopagnosia acquisita o la prosopagnosia congenita. Nel primo caso, si tratta di una condizione insorta a seguito di una lesione nell’area temporo-occipitale dell’emisfero cerebrale destro. Nel secondo caso, invece, è una condizione che ha cause sconosciute e insorge sin dalla nascita nonostante si sia in presenza di un encefalo sano. La mattia può avere gravi ripercussioni sulla vita sociale del paziente e può scatenare depressione o fobia sociale.

Tra le principali conseguenze delle prosopagnosia, figurano:

  • Fobia sociale (o disturbo d’ansia sociale);
  • Difficoltà nell’instaurare solide relazioni interpersonali con parenti o amici;
  • Difficoltà nell’instaurare nuovi rapporti interpersonali;
  • Problemi di relazione in ambito scolastico/lavorativo;
  • Momenti di depressione, dovuti alle difficoltà di relazione sociale.
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram